Proporzioni prêt-à-porter

Le quattro proporzioni che sto per proporvi sono delle regole fondamentali da seguire. Trasgredire ad una di queste, significa inevitabilmente fare una pessima figura. Ogni Gallina che si rispetti deve sempre tenerle a mente e regolarsi di conseguenza.

LG=-SM La lunghezza della gonna deve essere inversamente proporzionale alla scollatura della maglia.
Vuoi indossare la minigonna effetto cintura? Perfetto, metti una maglietta non scollata. Se invece preferisci esporre i geranei sul tuo prosperoso davanzale devi dare un'allungatina alla gonna. Una minigonna che lascia intravedere le ovaie e un top che copre a melapena i capezzoli, non si indossano insieme. Come dice Figaro "Uno alla volta, per carità"

O=-R La quantità di ombretto deve essere inversamente proporzionale
alla vivacità del rossetto.
Ho visto donne con un trucco talmente sofisticato ed ombretti talmente stravaganti che sfoggiavano sfumature di verde e di marrone che non sono mai riuscita neanche ad intravedere nell'Arno. Ho visto bocche smatitate tono su tono e gloss scintillanti come torte glassate. Mie piccole esploratrici virtuose del trucco estremo, lasciamo l'accoppiata rossetto fuxia e ombretto multitono agli anni ottanta e agli attori teatrali. Noi limitiamoci ancora una volta a seguire la legge di Figaro.

T=-LP/RE Il tacco delle scarpe deve essere inversamente proporzionale alla lunghezza del percorso, ma direttamente proporzionale alla rilevanza sociale dell’evento.
Per scarpinate quotidiane combattendo con asfalto ghiacciato e traffico cittadino il massimo consentito, onde evitare doppia frattura alla caviglia, è un tacco 7 largo e ben piazzato. Se invece vi tocca presenziare ad una bella cenetta allora sfoggiate pure un tacco Armadillo in pieno stile Lady Gaga. Vi romperete sicuramente entrambe le caviglie, ma ne vale la pena.

PV=-E Il punto vita dei pantaloni deve essere direttamente proporzionale all’età.
A quindici anni i jeans a vita talmente bassa da mettere in bella mostra la linea che separa le chiappe sono di cattivo gusto, ma comunque concesse. A trentacinque anni i jeans mostra perizoma fanno tardona, pure un po' sfigata. L'età sale e il punto vita anche.

Se quelle che avete letto fino ad ora sono delle regole che vanno seguite, quelle che vi propongo qua di seguito sono delle realtà alle quali, inevitabilmente, si è costrette a soccombere:

-Il tempo necessario per scrivere un sms è direttamente proporzionale alla confidenza con il destinatario.
-La durata di una manicure è inversamente proporzionale alle attività domestiche.
-La quantità di cioccolata ingerita al minuto è direttamente proporzionale con la severità della delusione amorosa.
-Il numero di depilazioni è direttamente proporzionale con l’attività sessuale e inversamente proporzionale alla convivenza.
-La frase “Non importa” è direttamente proporzionale alla quantità di litigi avuta con il partner.


Voi avete le vostre tassative proporzioni, che per quanto vi sforziate, stanno lì, come faine al varco?


 Vostra Gallina direttamente proporzionale Valentina

13 commenti:

LaGina said...

Hummm, il mio punto di vista:
- le dimensioni delle mie tette sono inversamente proporzionali a quelle del didietro, quindi, né gonna corta né maglia scollata … groan
- tacco alto e zoccoloso SEMPRE E COMUNQUE! Rischi la vita, ma vuoi mettere quanto sei gnocca (le uniche eccezioni concesse: per girare tutti i giorni, per andare in università, quando a venezia fa acqua alta)
- la quantità di cioccolata ingerita al minuto è sempre costante: tanta!
- Se il tuo uomo ti ha già vista nel suo letto appena sveglia/ sul water/sudata dopo un’ora di corsa/con la stagnola sui capelli per la tinta e nonostante ciò ti ama ancora, puoi anche concederti ogni tanto di non depilarti …

Lady Cocca said...

Concordo con La Gina sull'ultimo punto! E aggiungo pure che penso di aver trovato uno dei pochissimi uomini al mondo che mi dice SINCERAMENTE che non gli importa nulla se una volta ogni tanto mi dimentico di depilarmi.. ;D

Ernest said...

mi trovo un pò a corto di argomentazioni... ma concordo assolutamente con "La frase “Non importa” è direttamente proporzionale alla quantità di litigi avuta con il partner."

un saluto

@enio said...

basta essere un pò più naturali evitando le esagerazioni e si può essere altrettanto appetibili... per noi maschietti sono altre le qualità che contano!

Agata said...

@enio: bugiardo! dite tutti così!!! altro che fascino naturale.. in natura siamo pelose, basse e con mani orribili.

@valentina: geniali osservazioni!!!!

Miriam said...

Che ridere questo post, sei incredibile Valentina! Grazie per la tua gradissima entrata nel mio blog, 100 abbracci affettuosi!

Valentina said...

@LaGina: purtroppo il mio uomo mi ha vista in tutte le condizioni che hai elencato, ma non credo che ne abbia apprezzata neanche una. Secondo me è meglio se mi depilo.

@Lady Cocca: Comincio a sentirmi una sfigata. a lui SINCERAMENTE non importa nulla se ti dimentichi un'indomita foresta sulla gambe? L'hai sposato vero?

@Ernest: lo so, lo so, noi donne siamo terribilmente sibilline. Il "non importa" è davvero un brutto segno.

@enio: comincio a pensare di essere stata molto sfortunata fino ad ora. Cosa cercate esattamente voi portatori sani di testosterone? Voglio dire, a parità di avvenenza sono certa che vi orientiate su quella che ha anche un po' di materia grigia e qualche affinità, ma non dirmi che la mancanza totale, o semplicemente sotto la media di bellezza, di cura e di restauri mattutini, non vi faccia nessuna differenza. Se così fosse faccio causa alla nostra società, che sorniona sorniona, mi sbatte in faccia ogni giorno esattamente il contrario.

@Agata: vedo con piacere che anche a te le parole di @enio ti hanno confusa come un giro sull'ottovolante. Bene, sapevo che potevo contare su di te.

@Miriam: grazie e benvenuta!

Paolo said...

"Il numero di depilazioni è direttamente proporzionale con l’attività sessuale e inversamente proporzionale alla convivenza."

La frase più vera che ho letto da un bel po' di tempo ;)

Ultimamente confondo la mia convivente con uno dei miei due cani, quello con il pelo lungo :D

Il Pollocane said...

haahahaaha Paolo!!!

Lady Cocca said...

Non l'ho ancora sposato, ma ho intenzione di farlo! :D

Valentina said...

@Paolo: ahahah Povero Paolo! Però questa tua testimonianza fa luce sul perché il mio Principe dagli occhi Azzurri un paio di giorni fa è tornato a casa con del cibo per cani. Il fatto che non abbiamo animali domestici in casa mi aveva insospettito, adesso è chiarito il mistero. Questa sera depilazione anche nelle piante dei piedi. (così magari evito che mi compri il guinzaglio).

@IlPollocane: Ridi ridi,mal comune mezzo gaudio!

@Lady Cocca: Vorrei anche vedere :D

chiodofisso said...

Great! Per valutare se sta uscendo vestita da "zoccola", una donna dovrebbe prendere le tue equazioni e trasformarle in equivalenze...ed il gioco è fatto! Brava!
Un saluto dal tuo adorabile Chiodofisso di quartiere

Valentina said...

@Chiodofisso: Grazie :)