Grasse risate, anzi no. Magre

Se continuo così il mio Principe va alla Citroen e sente se danno ancora degli incentivi per l’usato che vale zero e mi manda a rottamare.
Sono convinta che fino a vent’anni le donne abbiano nelle vene una particolare sostanza antigravitazionale, tipo l’elio o giù di lì.
Poi, passati i venti, zac: la sostanza evapora e allora ti ritrovi culo, tette, gote, avambraccio, mento e palpebre che crollano. Tutto d’un colpo. Sbradadan!
E allora ti cockerizzi. Tutto giù, a ciondoloni come le orecchie di un Cocker Spaniel.
Ma succede solo a me?
No, perché se ti basi sulla semplice osservazione empirica ti accorgi che con l’andare del tempo le Very Important Women migliorano. 
Volto liscio, culo sodo, tette formato tonsille ingrossate talmente gonfie e tonde che puoi appoggiarci il vassoio degli antipasti.
Pare che solo noi comunissime mortali, figlie di un mondo dove regna la forza di gravità, siamo soggette a solchi facciali, tette cadenti (o come nel mio caso: non pervenute) e culi costellati da un trapanamento di buchi di cellulite che non si tappano nemmeno con il Saratoga.
Loro no. 

Dimagrire si può con Cagott


                                                                     È bastata una settimanetta di squaquarellus ininterruptis per diventare magra come un’aringa sotto sale.
Se si sparge la voce, invece del Somatoline e del Giorno e Notte, in farmacia ci rifileranno virus intestinali.

Stanca dei tuoi chili di troppo?
Vuoi perdere 20kg senza rinunciare a cibi grassi, fritti, unti e calorosi e, soprattutto, senza fare della sana attività fisica?
Da oggi si può con Cagott
Cagott: per dimagrire senza sforzo
Il medicinale è un presidio medico chirurgico, tenere fuori dalla portata dei bambini. Non assumere se non c’è un bagno nei paraggi.

Vostra Gallina in pillole (dimagranti) Valentina

La Soglia del Terrore

              Ti svegli una mattina che sei in sovrappeso, monocigliata, con l’apparecchio ai denti e gli occhiali. Ti atteggi ad esperta dell’altro sesso pur non avendo mai neanche baciato un ragazzo e ti vesti con tute acetate e scarpe da ginnastica modello Hobbit, al quale somigli non solo per la dimensione dei tuoi piedi, ma anche perché non ti è consentito depilarti.
Confidi nel fatto che sei ancora in preda ad uno Tsunami ormonale e che, una volta dichiarato lo stato di calamità, le Nazioni Unite verranno a salvarti.
Quanto tempo ci sarebbe voluto perché il dramma esistenziale chiamato dai più con il nome adolescenza terminasse, non lo sapevo; ma altri 12 anni e mezzo mi pareva un periodo ragionevole.